Top & Flop

della settimana

Paulo Dybala
1. toptopPaulo Dybala
È diventato l’idolo dei tifosi della Juve. “Joya”, il gioiello. Lo paragonano a Sivori. In tanti attribuiscono la metamorfosi al cambio di allenatore. Allegri lo teneva in panchina, per Sarri è un fuoriclasse. Ma il merito è della fidanzata argentina Oriana Sabatini. Dal 2007 sono andati avanti con alti e bassi. Ora fa la spola con Buenos Aires. Lo raggiunge nell’attico di Torino. A dargli la carica.
Luca Barbareschi
2. flopflopLuca Barbareschi
Per anni (forse) è stato supervalutato. Sia come uomo politico. Meritava la lode solo come latin lover. Siccome ora non si parla più di lui nemmeno per le sue (presunte) conquiste amorose ha pensato bene, per tornare alla ribalta della cronaca, di raccontare che quando era studente in collegio era stato violentato da un prete. Ma non aveva avuto il coraggio di denunciarlo. Ma perché farlo adesso?Nicola Zingharett
Nicola Zingaretti
3. toptopNicola Zingaretti
Piace la sua scelta di staccarsi, sia pure a malincuore, dal PD. Per formare un altro movimento. Ma non deve sbagliare il nome. I suoi fans gli consigliano di sfruttare la popolarità televisiva del fratello Luca e di non fare un altro partito politico. Ce ne sono già troppi. Per avere successo deve identificarsi come movimento del commissario Montalbano. Con i fratelli Zingaretti.
Paola Barale
4. flopflopPaola Barale
Il lancio come valletta di Mike Bongiorno. Un matrimonio. Vari amorazzi. Poi il silenzio.Ha confidato a Peter Gomez che a spargere la voce di un suo presunto (e assurdo) flirt con Maria De Filippi erano stati quelli del suo staff. Si è inventato uno scandalo erotico per far parlare i giornali del gossip. Ma quel tipo di pubblicità è controproducente. Anche perché per fortuna nessuno ci crede.
Matteo Politano
5. toptopMatteo Politano
Il pericoloso attaccante non è tornato all’Inter. Come avrebbero desiderato i tifosi. Ha preferito il Napoli per guadagnare (molto) di più. Ha potuto farlo perché ora ha al fianco una pierre formidabile, anche se ha appena 22 anni. Si tratta di Daniela Sozzi, ex di Paulo Dibala. Vuole portare il nuovo pupillo a guadagnare come il fuoriclasse juventino. Così i dirigenti dell’Inter l’hanno lasciato partire.Marina Occhiena
Marina Occhiena
6. flopflopMarina Occhiena
Festival di Sanremo 1982. La biondona venne cacciata dai Ricchi e Poveri. Mi scrisse un memoriale in 3 puntate per il settimanale Oggi. Giurava di non avere mai avuto una relazione sessuale con il maestro di sci Marcellino Brocherel marito di Angela Brambati. Ora a 70 anni suonati per far parlare di sé ha ammesso che era tutto vero. Meglio tardi che mai. Tanto ormai era di dominio pubblico.