Cut-crease: dagli anni 60 ai social